Piano di emergenza – Protezione civile


LA PROTEZIONE CIVILE

L’Italia, per la sua natura geologica, è un paese fragile ed esposto ai maggiori rischi naturali: terremoti, alluvioni ed eruzioni vulcaniche. Questi eventi sono altamente distruttivi e causano innumerevoli danni alle persone e alle loro cose. In passato, al verificarsi di eventi del genere, lo Stato interveniva con il proprio apparato militare per portare soccorsi alle popolazioni colpite. Le cose cambiano all’indomani del terremoto dell’Irpinia del 1980, quando i militari partiti dal nord Italia raggiungono le zone colpite quasi una settimana dopo l’evento. Ci si rende conto che bisognava avere un sistema più flessibile e federale, ovvero creare in ogni regione, provincia, comune, forze capaci di un primo immediato intervento. Nasce così, con la legge 225/92, il nuovo sistema della Protezione Civile Nazionale, che oltre a decentrare le competenze organizzative e amministrative, apre, per la prima volta, le porte ai semplici cittadini, come volontari, concretizzando una preziosa risorsa rivelatasi utilissima in seguito. Dal 1980 ad oggi il sistema di protezione civile si è continuamente evoluto fino ad arrivare alla sua forma attuale. Con la Riforma del Titolo V della Costituzione nel 2001, la materia è passata nelle competenze legislative delle Regioni. Tutta la materia viene raccolta e disciplinata dal D.Lgs n. 1del 2/01/20218 – “Codice della protezione civile”. Grande importanza nel Codice, viene data alla prevenzione, attraverso la previsione la pianificazione delle probabili emergenze. Non più, quindi, farsi cogliere impreparati e intervenire alla meglio, ma conoscere il territorio, i rischi possibili e organizzarsi preventivamente cercando di mitigare le conseguenze. In questo nuovo quadro organizzativo, i Comuni sono la prima cellula del sistema e il Sindaco è la più alta autorità locale di protezione civile.

LA PIANIFICAZIONE DI EMERGENZA COMUNALE

Il Comune di Somma Vesuviana, dal 2014 si è attivato per costruire il proprio Sistema di Protezione Civile Comunale. Nel 2015 è stato approvato il PIANO DI EMERGENZA COMUNALE (P.E.C.), cui sono seguiti una serie di provvedimenti in attuazione ed aggiornamento. Pur essendo lo strumento di pianificazione un “cantiere sempre aperto”, ad oggi il Comune dispone degli strumenti e della organizzazione necessaria per affrontare, per quanto di competenza, eventuali emergenze di protezione civile.

Aggiornamento 2021: con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 108 del 03/11/2021 è stato approvato l’Aggiornamento 2021 della Pianificazione Comunale di Protezione Civile. Tale aggiornamento è stato realizzato con fondi POC 2014/2020 e di cui all’avviso pubblicato con D.D. della regione Campania nr. 74 del 30/08/2017.

Per saperne di più:  scrivici una e-mail a: protezionecivile@sommavesuviana.info